Approfondimenti

- Lettura del mese -


Datevi il tempo necessario

Molti cercano, solo alcuni scopriranno di poter essere liberi e che l'esserlo dipende da loro. Di fronte ci sono due alternative: essere per sempre torturati dalla fame e dalla sete, spinti dal desiderio di afferrare e trattenere in un gioco senza fine di perdite e rimpianti, o inoltrarsi nella ricerca appassionata di quello stato immutabile al quale non si può né aggiungere né sottrarre nulla. Risvegliare se stessi significa semplicemente aprire gli occhi, mantenendo una mente sempre attenta a verificare la propria identità al di là dell'illusione dell'ego, dei suoi ruoli, delle sue caratteristiche, e della routine che s'impone e subisce ogni giorno. Per questo non bisogna sviluppare solo la vista ma anche il coraggio per sostenere quanto ad un occhio più profondo e vero si mostrerà. Occorre il tempo necessario per sviluppare una forza che permetta di entrare in un'ampiezza sempre maggiore con gli occhi aperti.

Paolo Menghi


Testi di Normodinamica

  • Menghi P., 1997, "Zone di silenzio", Edizioni Mandala Scuola di Normodinamica, Roma
  • Menghi P., 2001, "Il filo del Sè", Edizioni Mandala Scuola di Normodinamica, Roma
  • Menghi P., 2009, "Trasformare la mente. Seminari di normodinamica", Ubaldini Editore, Roma
  • Menghi P., 2014, "Figli dell'Istante. Hamsavada Samaya: la via del Mandala", Normodinamica Edizioni, Roma



Articoli di Normodinamica